LE DIRETTIVE 94/9/CE E 99/92/CE

Le direttive 94/9/CE e 99/92/CELe direttive 94/9/CE e 99/92/CELe direttive 94/9/CE e 99/92/CELe direttive 94/9/CE e 99/92/CE

L’Unione Europea ha emanato due direttive ( 94/9/CE e 99/92/CE ) per regolamentare ed indicare le caratteristiche in termini di sicurezza degli apparecchi installati in luoghi di lavoro potenzialmente a rischio di esplosione.

Con il termine ATEX, dal francese ATmosphères EXplosibles, si indica quindi generalmente la normativa europea per le zone a potenziale rischio di esplosione.


DIRETTIVA ATEX 94/9/CE 

La direttiva ATEX 94/9/CE si applica agli apparecchi, sistemi di protezione, componenti e dispositivi in tutte le fasi della loro utilizzazione e suddivide le apparecchiature adatte all’utilizzo in zone a rischio di esplosione in due gruppi:

  • il primo comprende tutte quelle attrezzature destinate all’utilizzo in miniera o in luoghi sotterranei;
  • il secondo comprende tutte le apparecchiature (compresi gli aspiratori industriali) destinate a essere utilizzate in altri ambienti in cui vi sono probabilità che si manifestino atmosfere esplosive.

Il secondo gruppo, del quale fanno parte gli aspiratori industriali Delfin, è suddiviso a sua volta in tre categorie a seconda del grado di protezione che il prodotto deve garantire (grado molto elevato, elevato o normale), anche in relazione all’ambiente di utilizzo e all’agente esplosivo di riferimento (gas o polveri). 


Quanto maggiore è la possibilità che si verifichi un’atmosfera esplosiva, tanto maggiore deve essere il livello delle misure di sicurezza adottate.


DIRETTIVA ATEX 99/92/CE

 La direttiva ATEX 99/92/CE classifica gli ambienti di lavoro potenzialmente esplosivi a seconda della frequenza con cui il rischio si può presentare e dell’agente esplosivo di riferimento (gas o polveri).


Per ogni zona di lavoro interessata da pericoli di potenziale esplosione si possono identificare 3 livelli di rischio:

  • zona in cui il pericolo è presente sempre o frequentemente (zona 0 per i gas e zona 20 per le polveri);
  • zona in cui il pericolo è presente occasionalmente (zona 1 per i gas e zona 21 per le polveri);
  • zona in cui il pericolo è presente solo raramente e per poco tempo (zona 2 per i gas e zona 22 per le polveri).

In conformità con la normativa vigente, Delfin può produrre aspiratori industriali certificati per lavorare in zona 2 e 22 in regime di autocertificazione e per lavorare in zona 1 e 21 con certificazioni di enti esterni ufficialmente riconosciuti.  


Condividi prodotto su:



Richiedi preventivo

Privacy Policy
×